Il principe addormentato dell’Arabia Saudita è riuscito a muovere la mano. A 15 anni dall’incidente, c’è speranza.